Newsletter subscribe

Catalogo, Narrativa

LA MIA CAPRI

Posted: 19 settembre 2016 alle 23:27   /   by   /   comments (0)

Autore Gian Gaspare Napolitano

  • formato 15 x 20
  • pagine 120
  • Brossura filo refe
  • ISBN 978-88-95226-47-7 
  • Anno 2016
  • Euro 12,00

‘La mia Capri’ sono le cronache capresi che Gian Gaspare Napolitano scrisse per il “Corriere della Sera” negli anni Cinquanta e Sessanta e che raccontano la vita dell’isola durante l’occupazione tedesca, l’arrivo degli americani, la dolce vita e i tantissimi personaggi (del calibro di Edwin Cerio, Curzio Malaparte, Virgilio Lilli, Norman Douglas, Alberto Moravia, Elsa Morante) che l’hanno accompagnata.

Il libro raccoglie anche cinque racconti di ispirazione caprese ed è arricchito dalla prefazione di Pietro Accolti, collega dello scrittore e noto vacanziero isolano. “Il fascino di Gian Gaspare – scrive Accolti – poggiava anche, e per buona parte, sulla sua simpatia ed umanità. Era, per noi giovanissimi, nel dopoguerra romano, un idolo a portata di mano. Nessuna spocchia, il tratto semplice ed elegante, una disponibilità completa. Pronto alla camaraderie, non si rinserrava nei recinti dell’olimpo letterario, che pur frequentava, ma usciva allo scoperto dimostrando il suo interesse, e non di rado il suo affetto, a quanti erano alle prime armi nel difficile mestiere dello scrivere”. 

Questo è un libro dedicato alla “memoria”, memoria di mio padre e mia madre che tanto amarono Capri. Memoria di amici scomparsi, memoria della mia infanzia, memoria del tempo che fu, passato in un’isola felice e incontaminata.

Giovanna Napolitano Morelli (figlia dell’autore)

……………

L’AUTORE

Scrittore e giornalista, Gian Gaspare Napolitano (1907-1966) a soli vent’anni fu redattore capo della rivista “900” di Massimo Bontempelli; inviato speciale della “Gazzetta del Popolo”; corrispondente dell’“Europeo” e della “Illustrazione Italiana”; inviato speciale del “Giorno” e del “Corriere della Sera”. I suoi principali romanzi sono: Scoperta dell’America, Il giro del mondo, Troppo grano sotto la neve, La Mariposa, Il figlio del capitano, Un colpo di luna, Magia Rossa. Nel 2014 è uscito per Èthos Edizioni Parigi mon amour, una sua raccolta di corrispondenze dalla capitale francese negli anni dell’immediato dopoguerra. Un libro a cura di Pino Pelloni, con la testimonianza di Luigi Barzini Jr e di sua figlia Giovanna. Napolitano ha svolto anche un’intensa attività cinematografica come soggettista, sceneggiatore, traduttore e riduttore di dialoghi, regista di documentari e autore di testi.

“Napolitano è l’autore di libri che segnano una tappa nella letteratura del Novecento ed è uno straordinario scrittore di viaggi, con tutto ciò che questo implica. Questo suo grande senso del viaggio, che ha nutrito la sua vita e che egli ha vissuto e rappresentato in molti suoi racconti, ad esempio Giro del mondo, Il figlio del capitano ed altri ancora – mi è molto caro e vicino.” (Claudio Magris)


RECENSIONI 

IL MATTINO 16/10/2016

ilmattino